Se il tuo obiettivo è quello di rimetterti in forma e non ti spaventa l’idea di faticare un po’ allora dovresti provare l’allenamento ad alta intensità. Conosciuto anche come HIIT dall’acronimo inglese con cui viene definito, è un programma di allenamento utilissimo per la perdita di peso.

HIIT, ovvero High Intensity Interval Training, indica una tipologia di allenamento dove si alternano brevi periodi di lavoro ad alta intensità con momenti di recupero attivo. Se ben condotto, è un tipo di sport che che può dare tantissime soddisfazioni e benefici. Scopriamo quali.

Cos’è l’allenamento ad alta intensità?

L’allenamento ad alta intensità prevede attività sia a corpo libero che accompagnate da attrezzatura fitness. Le sue caratteristiche principali sono due: variazione di intensità e durata.
Con quest’ultima ci si riferisce alla durata delle sessioni, in media non oltre i venti minuti. La struttura di un allenamento prevedere un riscaldamento iniziale, l’esecuzione di serie di esercizi ad intensità variabile e, infine, il defaticamento.

Concentrando tanto sforzo in così poco tempo (esercizi intensi ma brevi alternati a brevi tempi di recupero) si bruciano più calorie rispetto ad un post-allenamento di altro tipo. A livello profondo, agisce sul metabolismo basale, attivando un’eliminazione lipidica che perdura nell’arco delle successive 24 ore. Diversi sono infatti i processi biochimici che devono riequilibrarsi (dalla termoregolazione alla resintesi del glucosio e del glicogeno, al consumo di ossigeno) e che comportano il consumo di calorie.
Un altro fattore influisce sul dimagrimento. Produce infatti degli adattamenti metabolici che facilitano il consumo di grassi come energia utile ad affrontare la sessione.

Fedeli compagni di un allenamento HIIT sono cardiforequenzimetro e cronometro: occorre infatti tenere d’occhio il tempo e la frequenza cardiaca sia in fase di lavoro che di recupero.

hit o allenamento ad alta intensità

I benefici dell’allenamento ad alta intensità

Sono diversi i benefici che derivano da questo tipo di allenamento, oltre che alla perdita di peso.

Ancora da un punto di vista estetico, aiuta a mantenere un buon livello di massa muscolare nel lungo periodo riducendone il catabolismo. È proprio il tipo di allenamento che, combinando insieme attività anaerobica ad alta intensità e recuperi aerobici, a limitare la perdita muscolare (come avviene, per esempio, nel lungo periodo con allenamenti di altro tipo).

Andando invece all’aspetto salutare, migliora la capacità cardiovascolare ed ha effetti benefici sull’umore, stimolando infatti la produzione di endorfine, l’ormone della felicità.

A livello di prestazioni sportive, infine, agisce sul corpo migliorandone resistenza, potenza, forza, coordinazione e agilità.

hit a cosa serve

Alcuni esercizi contemplati dall’HIIT: affondi, squat, calf in piedi, trazioni alla sbarra, crunch

Perchè è importante farsi seguire da un personal trainer

L’HIT non è un tipo di workout per novellini del fitness. Richiede infatti di raggiungere certe frequenze cardiache, che vanno modulate in base al punto di partenza di chi inizia a praticarlo. Va calibrata l’intensità e la durata degli esercizi (per esempio, da 50-60 secondi per una persona non allenata ai 20-30 per una persona allenata), così come i tempi di recupero.

A volte, per chi non ha mai praticato prima questo tipo di allenamento, è anche necessario un percorso introduttivo prima di iniziare con le sessioni HIIT.  È sempre bene farsi seguire da un esperto in un percorso come questo, così da non incorrere in spiacevoli inconvenienti che vanno dal mancato raggiungimento dei propri obiettivi all’infortunio.

Se l’allenamento ad alta intensità pensi possa fare al caso tuo e sei in cerca di un personal trainer di fiducia, puoi contattare Daniela Bellavia, Personal Trainer a Catania e Wellness Coach presso il Centro Clinico Eden in via Attanasio Natale 47. Valuta con lei il livello delle tue prestazioni e costruisci il tuo allenamento in tutta sicurezza!