La colazione a casa perfetta esiste! Se non puoi andare ogni giorno al tuo bar preferito dove prendere il tuo smoothie e fare il pieno di energia, ci sono delle regole d’oro per poter eseguire al meglio il pasto più importante della giornata.

Esatto, è il più importante: per questo non dovrebbe mai essere saltato. Non tutti sono portati a immaginarsi una grande abbuffata ad inizio giornata e, di certo, non si può cominciare dall’oggi al domani al farlo. Ci si può però a poco a poco abituare innanzitutto a trovare il tempo per fare colazione e poi a integrare quei nutrienti importanti per affrontare la giornata.

Pronti a scoprire perché caffè e biscotto non sono dei validi sostituti?

L’importanza di fare colazione

Se dovessimo paragonare il nostro corpo ad una macchina, la colazione è quel momento in cui inseriamo la presa nella corrente. Con tante conseguenze a nostro vantaggio!

Innanzitutto, una giusta colazione aiuta ad affrontare la mattinata a livello di energia e capacità di concentrazione. E il merito non è di certo solo del caffè: anzi, ingerire solo caffè o poco cibo e caffè può infiammare l’apparato digerente, e risultare alla lunga problematico.

Un colazione corretta e abbondante, inoltre, tiene lontani dalla tentazione dello snack di metà mattinata. Il che non vuol dire che sia giusto saltarlo ma sarà più facile sostituirlo con qualcosa di sano. La fame da carenza di energia, infatti, si trasforma spesso in ricerca di carboidrati per riavere quell’energia a portata di mano. Ma le conseguenze sulla linea non sono soltanto queste.

Un giusto pasto a inizio giornata aiuta infatti a distribuire l’assunzione di calorie durante la giornata ( che dovrebbe andare via via a ridursi avvicinandoci alla sera) e aiuta il tuo metabolismo a lavorare al meglio.

La perfetta colazione a casa

Come rendere perfetta la colazione a casa? Seguendo semplici regole. Tieni in mente che devi assumere proteine, carboidrati e grassi vegetali, ma la scelta di cosa ingerire deve essere ben ponderata: il panettone natalizio non vale come carboidrato!

Partendo da questi, infatti, meglio puntare a carboidrati con tante fibre e basso indice glicemico (così da stimolare il senso di sazietà e non tuffarti sul primo cornetto che ti passa davanti). L’ideale, come sempre è la frutta, che potrai consumare tagliata a pezzetti insieme a dello yogurt greco o frullata con del latte delattosato se ami i “bibitoni” all’americana (così da integrare anche le proteine).

In alternativa, scegli dei cereali: avena o miglio, anche in forma soffiata per un gusto più delicato.
Perché le proteine? Perché anche loro concorrono al tuo senso di sazietà senza picchi glicemici. Se soffri di intolleranze, anche i latte vegetali e derivati possono andare bene.

Per quanto riguarda i grassi, che siano di origine vegetale: mandorle e frutta secca in genere da aggiungere al tuo yogurt o alla tua macedonia, così come semi. Non assunto tutti i giorni, ma anche il burro d’arachidi è un valido alleato per la tua dieta e un ingrediente da tenere in dispensa.

Il burro di arachidi: una carica nutriente a colazione

Il burro d’arachidi a colazione

Viene sempre guardato con diffidenza e per una ragione specifica: il burro d’arachidi è un alimento con un alto apporto calorico, che sembra cozzare con l’idea di dieta.

Allo stesso tempo, però, è anche ricco di nutrienti dai molteplici effetti benefici. Contiene proteine, ma anche vitamina E, utile al sistema immunitario, vitamina B3, che abbassa il livello di trigliceridi nel sangue (e aiuta per il colesterolo!); ancora, omega 3 e 6, importanti sostanze antiossidanti, così come i polifenoli.

Occhio, però, che sia di qualità. Va scelto bene e leggendo con attenzione l’etichetta per evitare quello che contenga zuccheri aggiunti o che sia miscelato con altri oli, spesso poco utili all’organismo. Un ottimo burro di arachidi può essere questo: http://tidd.ly/7ed7f5bd

Il suo perfetto uso sta nella moderazione: una piccola quantità a colazione può essere assunta tutti i giorni se sei un tipo sportivo (contiene anche arginina, che aiuta nelle prestazioni). Meglio limitare ad un paio di volte alla settimana se hai uno stile di vita sedentario.

Come organizzare la tua colazione a casa?

Come accennato, andrebbe calibrata al tuo stile di vita: quindi, anche alle attività che di solito impegnano la tua giornata. Se hai dei dubbi, scegli di farti seguire da un nutrizionista. Daniela Bellavia potrebbe essere il nome che fa per te: oltre che essere una personal trainer laureata in Scienze Motorie, è anche dottoressa in Scienze della Nutrizione Umana.

Seguila sui social o sul suo blog per altri consigli a tema nutrizione e non solo e contattala per una consulenza: sarà il perfetto mix professionale per il tuo benessere e la tua forma fisica!