Come fare dimagrire le cosce? La domanda è ricorrente e il problema è abbastanza comune: sono la parte del corpo che sembra faticare di più a snellirsi e che in estate, in costume, mette maggiormente in crisi soprattutto le donne.

Esercizi specifici per l’esterno coscia aiutano ma vanno integrati con altri accorgimenti, in parte relativi all’allenamento e in parte relativi allo stile di vita, come sempre fondamentale per raggiungere qualunque obiettivo e mantenerlo nel tempo.

Il dimagrimento delle cosce infatti è un lavoro che richiede grande costanza e applicazione: gli esercizi per interno ed esterno coscia sono poco indicati per chi ha poca pazienza, dato che soltanto la frequenza degli allenamenti e l’adozione di alcune buone abitudini da mantenere nel tempo rendono possibile il raggiungimento dell’obiettivo.

Fatte queste premesse, se stai ancora leggendo hai la giusta determinazione per procedere al dimagrimento delle cosce e seguire i miei consigli.

Partiamo dagli accorgimenti legati allo stile di vita e alle buone abitudini: fondamentale per ottenere il dimagrimento delle cosce è ovviamente praticare attività sportiva in maniera costante nel tempo, seguendo un programma di allenamenti ben preciso, meglio se seguita da un professionista.

All’allenamento deve necessariamente accompagnarsi una dieta sana ed equilibrata, altra componente fondamentale per raggiungere qualunque risultato legato al dimagrimento delle cosce e al miglioramento fisico in generale.

Nemica del dimagrimento delle cosce è poi la ritenzione idrica, autentico incubo per tantissime donne: bere tanta acqua e ridurre l’utilizzo del sale sono accorgimenti che col tempo produrranno risultati evidenti, così come l’inserimento all’interno della dieta di frutta e verdura, ricche di potassio e quindi utili a ristabilire l’equilibrio idrosalino.

Entriamo invece nel merito degli esercizi ideali per il dimagrimento delle cosce, da poter effettuare anche a corpo libero. Quali sono quelli più efficaci?

  • Leg-up: sdraiata su un fianco, entrambe le gambe distese e testa in appoggio sul gomito; accavalla una gamba sopra l’altra all’altezza del ginocchio, appoggiando il piede a terra; col piede a martello, solleva la gamba da terra ed esegui 20 piccoli slanci;
  • Jump Squat: piega le ginocchia come se stessi per sederti, portando i glutei indietro; busto dritto, core contratto; salta e ripeti la routine;
  • Affondi: mettiti in piedi, con le ginocchia allineate alle anche, sguardo fisso in avanti e braccia distese lungo i fianchi; fai un ampio passo in avanti, mentre l’altro piede resta fermo al suo posto, spostando il peso verso il basso e flettendo il ginocchio finché non formerà un angolo retto con il piede; scendi finché puoi e ripeti;
  • Skip&Squat: alterna corsa calciata e squat; ripeti 20 volte per serie;
  • Step: da poter fare anche su uno scalino (più alto per uno sforzo maggiore), classico sali-e-scendi da regolare nel ritmo e da alternare col movimento coordinato delle braccia.

Se l’allenamento casalingo decisamente non fa per te e se hai bisogno di un programma chiaro per non sbagliare l’approccio e andare dritta verso il risultato da raggiungere, sono a tua disposizione per iniziare un percorso insieme, anche comodamente a distanza.

Se hai bisogno di una consulenza specifica su nutrizione e personal training, compila questo semplice form e ti contatterò in poco tempo: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdJ4wp4VWiEUPEX11byNOlG9HaFCe4oQbzd5Am8tqCLqBMgpg/viewform?fbclid=IwAR2Kvx32SDDHIb1qdKeLnc-OFEE38r22of7m9phxhi3nZdX5wif9sfWqr-0

Per maggiori info, puoi contattarmi anche sui miei canali social, ai miei recapiti telefonici, per email o puoi passare a trovarmi presso il mio studio di Via Duca degli Abruzzi, 205B a San Giovanni la Punta, in provincia di Catania.