Hai deciso di tornare in forma? Vorresti stare meglio con il tuo corpo? Oppure fai già attività fisica e vuoi migliorare le tue prestazioni? In questo articolo parlerò di sport e alimentazione e vedremo insieme come valutare se è il caso di fare una buona integrazione alimentare.

Vedremo insieme cosa è, come può esserti utile e sfateremo alcuni falsi miti in merito. Ti ruberò meno di 2 minuti. Prendi una posizione comoda, iniziamo subito!

A proposito, se vuoi fare sul serio con i tuoi obiettivi e cerchi un personal trainer a Catania che ti possa seguire come si deve, dai un’occhiata qui.

SPORT E ALIMENTAZIONE

Vuoi risultati concreti? Parti dalla tua dieta. Fatti seguire sempre da un professionista.

Fare attività fisica senza seguire un’alimentazione sana ed equilibrata è come mettere benzina in un’auto che va a metano e chiedersi perché non cammina. Non importa se il tuo obiettivo è dimagrire, scolpire i muscoli, prepararti per una gara o stare meglio. È impossibile ottenere risultati solo con gli esercizi.


Sai perché?


Immagina per un momento di essere il migliore costruttore al mondo e dover realizzare un edificio resistente e stabile nel tempo. L’unica cosa di cui non potrai fare a meno sono i materiali per realizzare il tuo progetto. Giusto?

Allo stesso modo il cibo e i suoi nutrienti sono il materiale indispensabile per mantenere l’organismo sano e funzionante. Soprattutto in condizioni di sforzo fisico ripetuto.

Hai mai notato che gli atleti professionisti vengono seguiti anche da esperti in nutrizione? Infatti, chi si allena lo sa bene: un’alimentazione corretta incide sulla performance e sui tempi di recupero in caso di sforzi prolungati e ripetuti.

Per rimanere in tema, clicca qui per scoprire 3 consigli pratici se vuoi migliorare il tuo post workout.

COSA È L’INTEGRAZIONE ALIMENTARE

Diciamoci la verità: con i ritmi frenetici di oggi, il lavoro, la famiglia, lo studio, le feste, gli aperitivi, il cornetto al bar, chi riesce a mangiare in maniera corretta?

Non è solo una questione di calorie, ma del giusto apporto di nutrienti.

A meno che tu non segua una dieta ferrea per ragioni specifiche o perché hai una volontà d’acciaio, scommetto che anche tu fai parte del club di coloro sono alle prese con le insidie di una nutrizione sempre più veloce e distratta.

Proprio per questo ti consiglio di prendere in considerazione la possibilità di fare integrazione alimentare. Soprattutto se fai o vuoi fare sport. Di cosa si tratta? Cerchiamo di fare chiarezza.

Quando parliamo di integrazione alimentare, come dice il nome stesso, parliamo di qualcosa che dovrebbe affiancare la nostra regolare dieta. Bada bene! Non sostituirla, ma migliorarla e completarla.

Questa è la prima verità riguardo gli integratori. Non sono un’alternativa ad un piano alimentare corretto. La seconda verità sugli integratori è che possono aiutarti ad ottenere le sostanze nutritive che non assumi dal cibo, ma non fanno miracoli.

Anzi!

Se presi in eccesso e senza criterio, possono scompensare il delicato equilibrio dell’organismo e incidere negativamente sulle tue performance. Per questo ti consiglio di farti seguire sempre da un professionista competente e preparato.

INTEGRATORI PER CHI FA SPORT: I CRITERI DA TENERE IN CONSIDERAZIONE

Se puoi, cerca di assumere tutti i nutrienti di cui hai bisogno dal cibo.

L’integrazione alimentare deve essere modulata sulla base di alcuni criteri intrinseci dell’atleta come: sesso, peso, età e composizione corporea.

Conosci ad esempio la differenza tra massa magra e massa grassa? Per scoprire come calcolare in maniera corretta il tuo peso corporeo, leggi qui.

Attenzione però!

Anche alcuni fattori estrinseci influiscono nella scelta dei giusti integratori. Tra i più importanti: lo sport praticato, l’intensità e la durata dello sforzo fisico, la frequenza con cui ci si allena o ancora l’obiettivo prefissato.

Per fare giusto un esempio: se si segue un allenamento ad alta intensità o uno di potenza, l’organismo andrà in contro a carenze ed esigenze diverse.

Altro fattore cardine dell’integrazione alimentare è il tempo: pre workout, workout e post workout sono 3 fasi distinte e vanno valutate a sè. Avremo modo di tornarci più in dettaglio nei prossimi articoli.

Ad allenamenti diversi corrispondono bisogni dell’organismo differenti.

Tieni a mente una cosa molto importante! Se ti rivolgi a un professionista serio, prima di tutto dovrà valutare insieme a te i seguenti fattori:

  • Il tuo obiettivo
  • La tua composizione corporea
  • Il tuo stile di vita
  • Se la tua dieta attuale è funzionale per raggiungere il tuo obiettivo
  • Quale sia il miglior programma di allenamento per il tuo obiettivo

Solo in seguito si valuterà se è il caso o meno di ricorrere agli integratori per raggiungere i tuoi risultati nella maniera più ottimale possibile. Prima di salutarci facciamo un riepilogo sull’integrazione alimentare:

  1. Non fa miracoli.
  2. Non è un’alternativa valida a una dieta sana.
  3. Cambia in base a fattori intrinseci ed estrinseci.
  4. Può aiutarti con i tuoi obiettivi, ma va praticata con criterio.

Sai cosa può fare la reale differenza tra il tuo successo e il tuo fallimento nel perseguire un obiettivo di allenamento? I solidi studi e le comprovate competenze del professionista che ti segue.

Nel suo lavoro di personal trainer e wellness coach a Catania, Daniela Bellavia ha aiutato e preparato centinaia di atleti, sportivi e persone comuni a ottenere risultati concreti e duraturi. 

Non rimandare il tuo percorso di trasformazione. Raggiungi i tuoi obiettivi!


Prenota ora la tua consulenza gratuita e senza impegno >>> clicca qui.