Sudorazione, calorie bruciate, tapis roulant: quante cose da sapere e quanti miti da sfatare!

A meno che non vogliate dimagrire per disidratazione, è bene sapere che non c’è alcuna correlazione tra dimagrimento e sudorazione che non sia strettamente momentanea. Con il sudore, infatti, si perdono liquidi: gli stessi che sentirete l’esigenza di reintegrare a fine allenamento.

Cos’è il sudore?

Sicuramente avrete sentito parlare di termoregolazione: è quel processo che permette all’organismo di tenere la temperatura costante (37 gradi circa) per espletare al meglio tutte le sue funzioni e i processi metabolici. Il sudore fa parte di questo meccanismo perfetto.

Fattori esterni come la temperatura ambientale o l’esercizio fisico, o interni come la febbre alta, comportano un aumento della temperatura corporea. Si attivano così dei meccanismi di dispersione del calore: tra questi, appunto, il sudore, una soluzione di acqua e sali minerali. Tramite la sua evaporazione, si disperde il calore accumulato e si ristabilisce l’equilibrio.

Sudore e dispendio di calorie sul tapis roulant

Quando sudate, quindi, perdete di fatto… acqua. Nulla a che vedere con il grasso! Se pensate di ricorrere a speciali abbigliamenti o fasciature per sudare di più potreste, piuttosto, causarvi un malore: specialmente durante l’allenamento l’evaporazione del sudore va favorita con abbigliamento leggero e traspirante, proprio per ristabilire la temperatura corporea.

Con una sessione di tapis roulant è vero, si suda tanto, ma non è nei liquidi che perdete la chiave del successo del vostro dimagrimento. Vi capiterà di leggere che il tapis roulant è più efficace della corsa su strada perché fa “sudare di più” e quindi perdere peso.
Le ragioni di questa maggiore sudorazione sono presto dette: la corsa sul tappeto è più “statica”. Con la corsa su strada vi è un continuo ricambio dell’aria che entra a contatto con il corpo, ricambio che sottrae calore.
In palestra, sul tapis roulant, questo raffreddamento naturale viene in parte a mancare e l’organismo deve difendersi dall’accumulo di calore con una maggiore sudorazione.

Perdere peso con il tapis roulant

Sudare no, non fa dimagrire. Faticare, invece, si. Nel tuo percorso di dimagrimento, il sudore può al massimo essere una prova: se ne produci, vuol dire che stai facendo lavorare il tuo corpo.

Il tapis roulant, in tutto ciò, può di certo continuare a essere un vostro alleato, specialmente se ben utilizzato. A differenze della corsa su strada, il vostro allenamento può essere ancora più personalizzabile, regolando la pendenza o la velocità del tappeto in relazione alle vostre condizioni fisiche. E i benefici del suo uso non sono soltanto estetici! Oltre al dimagrimento – a cui si collegano rassodamento degli arti inferiori e guerra alla cellulite – potrai migliorare la tua resistenza e dare benessere al tuo apparato cardiocircolatorio.

Come ogni tipologia di esercizio fisico, comunque, richiede costanza. Dedicati al tapis roulant almeno tre volte alla settimana per una durata minima di 30 minuti ed una massima di 40-60 minuti. Inizia con un riscaldamento di almeno cinque minuti di camminata.

Come ottimizzare il tuo allenamento con il tapis roulant?

Ci sono un paio di consigli da tenere in considerazione.
Innanzitutto tieni d’occhio l’alimentazione pre e post allenamento, così come l‘idratazione durante.
Secondariamente, varia i tuoi programmi di allenamento (anche per annoiarti meno: è pur sempre un tappeto in una sala). Alterna camminate a sprint a corse regolare all’interno della stessa sessione.
Un’ultima sfida, ma anche ottimizzazione, potrebbe essere quella di usare dei pesi, come polsiere e cavigliere, o svolgere esercizi per le braccia con manubri da 1 o 2 kg durante la corsa o camminata.
Tieni sotto controllo la tua frequenza cardiaca (puoi farlo con un cardiofrequenzimetro): per bruciare più grassi devi tenere i tuoi battiti oltre una certa soglia durante la corsa. 

Come trovare l’alimentazione e la tipologia di allenamento più indicata a te? Come puoi sapere qual è la soglia della tua frequenza cardiaca oltre quale spingerti e per quanto tempo? Affidandoti ad un’esperta! E il nome te lo diamo noi: se sei di Catania e dintorni, contatta Daniela Bellavia personal trainer e wellness coach presso il Centro Clinico Eden in via Natale Attanasio 47, CT.